Vai ai contenuti

Menu principale:

Battesimo Giovanni-7-37-38

Sana Dottrina
Pubblicato da in Giovanni ·
Tags: Battesimoacqua


Oggi il credente che intende rispettare il Comandamento del Battesimo in acqua come
riportato nelle scritture "per immersione" si trova davanti alla difficoltà che chi lo deve amministrare vuole prima sì "la conversione" ma primariamente e insinuando questo concetto in maniera subdola e chiaramente non subito eplicita ( in modo da mettere la persona
davanti a fatto compiuto ed automatico e nella difficoltà di tirarsi indietro) :
che si aderisca alla sua denominazione, come se Cristo fosse diviso in denominazioni,
e l'atto di fedeltà al Signore diventa un trappola fatta da uomini,
aderendo alla denominazione il credente dovrà pagare decime ed offerte
e sottomettersi a gravami che non vengono dal Signore come è vero che è scritto :
" 28 Infatti è parso bene allo Spirito Santo e a noi di non imporvi altro peso
all'infuori di queste cose
, che sono necessarie:
29 di astenervi dalle carni sacrificate agli idoli, dal sangue, dagli animali soffocati,
e dalla fornicazione; da queste cose farete bene a guardarvi. State sani".  
(Atti degli Apostoli capitolo 15)
Per finire il battesimo deve essere amministrato da chi ha autorità a farlo e cio' non
puo' venire dagli uomini ma da Dio, come fare a riconoscere se quel Pastore è invece
un Impostore, mettetelo alla prova come è scritto "mettete alla prova gli spiriti".




  • Sana Dottrina Web Radio Cristiana
  • Questo sito web non ha scopo di lucro
  • Email [email protected]
Torna ai contenuti | Torna al menu